Table of contents
Share Post

Viaggiare da soli

È facile, dicono. Ma è davvero così? Sicuramente lo diventa dopo un po’ di esperienza.

Se stai pensando di partire in solitaria, devi prepararti al meglio per evitare contrattempi e spiacevoli situazioni. Oltre a preparare il bagaglio, quindi, organizza in anticipo la prima giornata di viaggio. Perché, facendo attenzione ai giusti dettagli, sarà tutto più semplice e sarai pronto per vivere una magnifica esperienza.

Cosa fare il primo giorno? Leggi questi consigli ed inizia il viaggio nel modo giusto!

8 cose da fare il primo giorno se viaggi da solo/a

1- Per il volo di andata: ASSICURATI di avere il passaporto, il visto turistico, i certificati delle vaccinazioni, dei soldi in contanti ed una mappa per raggiungere l’alloggio.

2- Quando atterri: potrebbe essere meglio prendere una Sim card locale per avere internet, o perlomeno per usare Google maps che può esserti utile per orientarti durante il viaggio. Solitamente le vendono all’uscita dell’aeroporto.

3- Dopo il check-in: vai nei luoghi principali. Inizia a capire come si muovono le persone e quali atteggiamenti hanno, per studiare il territorio ed inizierai ad ambientarti. Quando chiedi informazioni, se ti domandano con chi sei venuta/o, rispondi che sei ospite d’amici o parenti. Non tutti devono sapere che viaggi in solitaria.

4- Mezzi di trasporto: per il primo giorno o i primi giorni è meglio prendere una camera vicina al centro. Inizia a capire quali sono i mezzi di trasporto migliori per la zona in cui sei arrivata/o, quindi se è meglio usare il tram, il bus oppure prendere il taxi. Chiedi informazioni ai locali per capire qual è l’App migliore da scaricare, quella che viene utilizzata maggiormente nel luogo in cui si atterra. In Australia, ad esempio, usiamo spesso Uber oppure Didi, in Indonesia ho usato Gojek.

5- Acquisti: se vedi dei mercatini e vuoi acquistare qualcosa, non fermarti mai al primo, vai più avanti. Chiedi informazioni sul prezzo a più persone, ritorna poi in quello che ti è più conveniente.

6- Assaggia il cibo locale: è un must, devi farlo per forza. Prima di ordinare però, è meglio chiedere informazioni sugli ingredienti e capire se si può mangiare tutto.

7- Relax serale: a questo punto direi che la giornata sia già quasi passata. Se vuoi fare qualcosa alla sera, cerca degli eventi chiedendo informazioni nel ristorante dove hai mangiato oppure su internet. Verifica prima che il quartiere in cui alloggi sia affollato anche di sera, oppure che riesci a ritornare con un bel mezzo di trasporto, per evitare spiacevoli situazioni.

8- In camera: prima di andare a dormire, organizza l’itinerario del giorno successivo.

La mia esperienza in aeroporto

Purtroppo per me, l’arrivo non è stato dei migliori. Altri viaggi che ho affrontato sono andati di gran lunga meglio. Ma avevo considerato questo viaggio come un’avventura e sono riuscita a mantenere la calma (quasi) sempre. Vi racconto cos’è successo in aeroporto, una storia alquanto divertente.

Questa volta è andata così, la prossima volta sarà un’esperienza diversa ed io sarò prontissima perché avrò tutto il necessario per superare i controlli in un batter d’occhio!

Come ho affrontato il primo giorno di viaggio

Il mio primo giorno di viaggio è stato eccezionale! Sono andata in esplorazione, ho conosciuto la gente del posto ed ho mangiato del delizioso cibo indonesiano con musica dal vivo. Ho riso tanto, per l’entusiasmo generale, era davvero e sono tornata in camera stanca per aver camminato tanto, senza essermene resa conto. Vi racconto il primo approccio che ho avuto con la spiaggia di Kuta, decisamente particolare! La mia lezione base di balinese con un cocco verde.

Gallery

Leave A Comment

Lucy_Gagliardi

Stay in the loop

Iscriviti alla newsletter gratuita.