Anni di allenamento, provi a snellire le gambe che si ostinano ad essere grosse, ma non ci riesci?
Ecco cosa fare!

Se sei una ragazza che si allena da tanti anni e tendi ad avere le gambe grosse, cellulite e non riesci a ridurre l’infiammazione, segui questo consiglio.

Perchè le gambe gonfie?

Gli allenamenti di forza, con carichi alti, focalizzati esclusivamente sulle gambe sono sicuramente utili per far crescere il muscolo, tonificare le gambe e ottenere miglioramenti estetici. Tuttavia, sono spesso causa di gonfiore e ingrossamento delle gambe.

I DOMS (indolenzimento e dolore muscolare) nei giorni successivi sono una manifestazione del danno muscolare che creiamo durante l’allenamento, il quale è utile nell’ottica della periodizzazione per rinforzare la muscolatura, ma deve essere usato con strategia per farci progredire.

Vale anche per gli allenamenti ad alte ripetizioni, come i lunghi circuiti a tempo che contengono solo esercizi per le gambe.

Ecco perchè gli allenamenti non devono essere uguali per tutti, ma devono essere scelti in base al problema specifico che la persona vuole risolvere.

Il gonfiore delle gambe, spesso è causato dall’infiammazione muscolare post-allenamento, che può peggiorare l’aspetto della cellulite e rendere le gambe più voluminose.

Per avere gambe meno grosse, prova a ridurre i carichi e fai allenamenti più delicati

La soluzione a questo problema è abbassare tutti i carichi per un mese. E’ di aiuto perchè, riducendo l’intensità dell’allenamento, si permette ai muscoli delle gambe di rigenerarsi e si riduce l’infiammazione. Durante questo periodo, è consigliabile optare per allenamenti più delicati per favorire il recupero muscolare e la diminuzione del gonfiore.

Utilizza Schemi in Jump-Set e Circuiti PHA

Una strategia efficace per mantenere l’allenamento delle gambe senza causare eccessiva infiammazione è l’utilizzo di schemi in jump-set. Questo metodo prevede l’inserimento di un esercizio per la parte bassa del corpo seguito immediatamente da un esercizio per la parte alta.

Alternativamente, si possono utilizzare circuiti Peripheral Heart Action (PHA), che combinano esercizi per la parte alta e bassa del corpo ed eseguiti tutti con carichi bassi.

Questi due approcci aiutano a migliorare la circolazione del corpo, risvegliando la circolazione periferica ed evitano che il sangue ristagni alle gambe.

Nonostante i carichi bassi, si mantiene l’equilibrio muscolare, continuando a ridurre l’infiammazione localizzata.

Tieni a mente che questi tipi di allenamenti devono essere periodizzati durante l’anno e non devono essere eccessivamente intensi perchè altrimenti potrebbero causare stress al livello del Sistema Nervoso, de-allenare i muscoli per via dei bassi carichi e non farti mantenere il miglioramento ottenuto nel primo periodo.

Possiamo considerali allenamenti metabolici, perchè aumentano la circolazione sanguigna, bruciano molte calorie in poco tempo, aumentano il dispendio energetico anche post-allenamento e riattivano l’organismo in generale. Come tali, quindi, devono essere usati con cura, affinché siano un alleato vincente.

Come farli? Ecco degli esempi!

Dai un’occhiata alle schede già preparate
con le progressioni settimanali:

Clicca qui: Metabolism Booster

Risultati Dopo Un Mese

Dopo circa un mese di allenamento con carichi ridotti e approcci meno intensi, le gambe risulteranno sicuramente più sgonfie e sane. La riduzione dell’infiammazione comporterà anche una diminuzione della cellulite, migliorando così l’aspetto generale delle gambe. Saranno meno grosse e più sane!!!

Ricorda che è molto importante monitorare i progressi e adattare l’allenamento in base alle proprie esigenze specifiche. Se non vuoi le gambe grosse, ripeti questo schema ogni volta che ne hai bisogno.

“Il riposo e la rigenerazione muscolare sono fondamentali per ridurre l’infiammazione e migliorare la qualità dei tessuti. Un approccio bilanciato all’allenamento può fare una grande differenza nell’estetica e nella salute.”

– FLECK STEVEN J, fisiologa dell’esercizio: integrare gli aspetti teorici con l’applicazione pratica

Come continuare per non ingrossare le gambe?

Imparare queste tecniche di aiuterà ad allenarti senza ritornare all’eccessivo gonfiore delle gambe. La periodizzazione è importante per ottenere ulteriori miglioramenti in termini di dettagli muscolari, per mantenere le gambe in salute ed il corpo ben proporzionato.

Amplia la tua prospettiva!

Perchè Fare Sempre Gli Stessi Allenamenti?

Alterna periodi in cui alzi i carichi, monitorando i tuoi risultati, a periodi in cui li abbassi per far riposare il corpo. Le gambe ti ringrazieranno per questa nuova cura verso di loro!

Altri rimedi per evitare le gambe grosse e gonfie

  • Fanghi anti-cellulite per migliorare la circolazione

  • Doccia fredda
  • Crema idratante con massaggi dal basso verso l’alto
  • 5 minuti a gambe alte dopo il workout
  • Massaggia con il Foam Roller i quadricipiti, i femorali, i glutei ed i polpacci

  • Frutti rossi per la circolazione

  • Arance per la vitamina C

Vuoi ricevere nuovi consigli?

compila il modulo in basso ed iscriviti alla newsletter!

Anni di allenamento,

provi a snellire le gambe che si ostinano ad essere grosse,

ma non ci riesci?

Ecco cosa fare!

Se sei una ragazza che si allena da tanti anni e tendi ad avere le gambe grosse, cellulite e non riesci a ridurre l’infiammazione, segui questo consiglio.

Perchè le gambe gonfie?

Gli allenamenti di forza, con carichi alti, focalizzati esclusivamente sulle gambe sono sicuramente utili per far crescere il muscolo, tonificare le gambe e ottenere miglioramenti estetici. Tuttavia, sono spesso causa di gonfiore e ingrossamento delle gambe.

I DOMS (indolenzimento e dolore muscolare) nei giorni successivi sono una manifestazione del danno muscolare che creiamo durante l’allenamento, il quale è utile nell’ottica della periodizzazione per rinforzare la muscolatura, ma deve essere usato con strategia per farci progredire.

Vale anche per gli allenamenti ad alte ripetizioni, come i lunghi circuiti a tempo che contengono solo esercizi per le gambe.

Ecco perchè gli allenamenti non devono essere uguali per tutti, ma devono essere scelti in base al problema specifico che la persona vuole risolvere.

Il gonfiore delle gambe, spesso è causato dall’infiammazione muscolare post-allenamento, che può peggiorare l’aspetto della cellulite e rendere le gambe più voluminose.

Per avere gambe meno grosse,

prova a ridurre i carichi e fai allenamenti più delicati

La soluzione a questo problema è abbassare tutti i carichi per un mese. E’ di aiuto perchè, riducendo l’intensità dell’allenamento, si permette ai muscoli delle gambe di rigenerarsi e si riduce l’infiammazione. Durante questo periodo, è consigliabile optare per allenamenti più delicati per favorire il recupero muscolare e la diminuzione del gonfiore.

Utilizza Schemi in Jump-Set e

Circuiti PHA

Una strategia efficace per mantenere l’allenamento delle gambe senza causare eccessiva infiammazione è l’utilizzo di schemi in jump-set. Questo metodo prevede l’inserimento di un esercizio per la parte bassa del corpo seguito immediatamente da un esercizio per la parte alta.

Alternativamente, si possono utilizzare circuiti Peripheral Heart Action (PHA), che combinano esercizi per la parte alta e bassa del corpo ed eseguiti tutti con carichi bassi.

Questi due approcci aiutano a migliorare la circolazione del corpo, risvegliando la circolazione periferica ed evitano che il sangue ristagni alle gambe.

Nonostante i carichi bassi, si mantiene l’equilibrio muscolare, continuando a ridurre l’infiammazione localizzata.

Tieni a mente che questi tipi di allenamenti devono essere periodizzati durante l’anno e non devono essere eccessivamente intensi perchè altrimenti potrebbero causare stress al livello del Sistema Nervoso, de-allenare i muscoli per via dei bassi carichi e non farti mantenere il miglioramento ottenuto nel primo periodo.

Possiamo considerali allenamenti metabolici, perchè aumentano la circolazione sanguigna, bruciano molte calorie in poco tempo, aumentano il dispendio energetico anche post-allenamento e riattivano l’organismo in generale. Come tali, quindi, devono essere usati con cura, affinché siano un alleato vincente.

Come farli? Ecco degli esempi!

Dai Un’occhiata Alle Schede Già Preparate
Con Le Progressioni Settimanali:

Clicca qui per le schede in Jump Set: Sculpt Trilogy

Clicca qui per le schede in PHA: Metabolism Booster

Risultati Dopo Un Mese

Dopo circa un mese di allenamento con carichi ridotti ed un approccip meno intenso, le gambe risulteranno sicuramente più sgonfie e sane. La riduzione dell’infiammazione comporterà anche una diminuzione della cellulite, migliorando così l’aspetto generale delle gambe.

Ricorda che è molto importante monitorare i progressi e adattare l’allenamento in base alle proprie esigenze specifiche.

“Il riposo e la rigenerazione muscolare sono fondamentali per ridurre l’infiammazione e migliorare la qualità dei tessuti. Un approccio bilanciato all’allenamento può fare una grande differenza nell’estetica e nella salute.”

– FLECK STEVEN J, fisiologa dell’esercizio: integrare gli aspetti teorici con l’applicazione pratica

Come continuare?

Imparare queste tecniche di aiuterà a continuare ad allenarti senza ritornare all’eccessivo gonfiore delle gambe. La periodizzazione è importante per ottenere ulteriori miglioramenti in termini di dettagli muscolari, per mantenere le gambe in salute ed il corpo ben proporzionato.

Amplia la tua prospettiva!

Perchè Fare Sempre Gli Stessi Allenamenti?

Alterna periodi in cui alzi i carichi, monitorando i tuoi risultati, a periodi in cui li abbassi per far riposare il corpo. Le gambe ti ringrazieranno per questa nuova cura verso di loro!

Altri rimedi per evitare il gonfiore delle gambe

  • Fanghi anti-cellulite per migliorare la circolazione

  • Doccia fredda
  • Crema idratante con massaggi dal basso verso l’alto
  • 5 minuti a gambe alte dopo il workout
  • Massaggia con il Foam Roller i quadricipiti, i femorali, i glutei ed i polpacci

  • Frutti rossi per la circolazione

  • Arance per la vitamina C

Vuoi ricevere nuovi consigli?

compila il modulo in basso ed iscriviti alla newsletter!

Leave A Comment

Lucy_Gagliardi

Personal Trainer, Mental Coach

Stay in the loop

Iscriviti Alla Newsletter Per Ricevere Contenuti Utili A Migliorare Il Tuo Stile Di Vita!